Applicazioni MA.VI.®️: nei problemi di matematica

L’articolo che segue rappresenta l’estrema versatilità dei contesti in cui può essere applicato il metodo MA.VI. ®️. Nello specifico si tratta della comprensione del testo dei problemi di matematica, che per la loro struttura (subordinate, catafore, inferenze implicite…) rappresentano un ostacolo insormontabile per i bisogni linguistici. Vediamo come Rossella Buemi ha affrontato la sfida, per educare alla comprensione del testo una sua alunna.

Il lavoro sulla testualità è iniziato con la lettura del testo, con l’individuazione della sua struttura nonché con la divisione delle unità informative. In generale ogni unità informativa, all’interno del testo di un problema, può generare domande implicite o esplicite alle quali bisogna rispondere.


In accordo con la collega di matematica, ho provato ad utilizzare la marcatura testuale nei testi dei problemi con un’alunna DSA di una classe quarta.

Ho lavorato con la marcatura testuale del referente, del suo verbo e delle eventuali sostituzioni, utilizzando domande stimolo senza pertanto dover spiegare la situazione problematica.

L’alunna, già abituata ad utilizzare i MAVI in un testo linguistico, si è sentita più rilassata e si è concentrata sui legami tra le parole.  Mentre collegava e colorava, oralmente esplicitava e comprendeva la situazione alla quale doveva giungere a una risposta. Il testo le è sembrato così subito di più facile cognizione e attraverso i fili invisibili è riuscita ad individuare l’operazione matematica da utilizzare per risolvere i problemi senza troppi aiuti. 

L’aspetto che mi ha colpito di più è stato il vederla serena e sempre più sicura. Il testo dei problemi non le risultava più così spaventoso: concentrandosi sulle parole e i sui legami che vi sono tra di esse ha smorzato l’ansia, acquisito autostima ed è riuscita ad agire trovando la soluzione.

E i problemi non sono forse più dei così grandi “problemi”!

Rossella Buemi


Pubblicato da Maria Michela Sebastiani

Pedagogista, titolare dello Centro Pedagogico Linguistico di Torino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: